About

VOLARE – Quarant’anni di foto aeree dall’archivio Aeronike

Il Progetto Volare nasce dalla volontà di rendere per la prima volta accessibile e fruibile al pubblico una selezione di foto aeree dell’archivio storico dell’Aeronike srl., società operante in Sardegna nel settore dell’aerofotogrammetria. L’archivio, dichiarato di interesse storico nel 2013, consta di 280 bobine, ciascuna contenente circa 250 immagini aeree a partire dal 30 settembre 1975, per un totale di oltre 70.000 scatti utili alle ricostruzioni planimetriche e panoramiche del territorio della Sardegna, permettendo di ricostruire i cambiamenti urbanistici, idrografici, ambientali e lo stato vegetazionale del territorio negli ultimi quarant’anni.

La realizzazione del progetto si è avvalsa di un’intensa attività di ricerca, selezione e digitalizzazione dei fotogrammi dell’archivio, finalizzati alla diffusione di queste immagini tramite la realizzazione di una mostra fotografica e multimediale. L’esposizione è arricchita da applicazioni e supporti tecnologici innovativi (sistemi di visualizzazione in stereoscopia e in Realtà Virtuale, ricostruzioni 3D, mappe navigabili, giochi didattici, mappe digitali) e da una piattaforma in cui i fotogrammi delle immagini aeree sono disponibili in formato digitale e consultabili con i supporti elettronici e la app dedicata.

Il progetto offre inoltre visite guidate, laboratori, spettacoli teatrali per diverse fasce d’utenza e una esposizione di immagini dedicate nell’Area Marina Protetta del Sinis – Isola di Mal di Ventre.

Storia dell’archivio

La storia di Aeronike ha origine nel 1966, quando il Comandante Lelio Zonchello, sedilese appassionato di aerei e cavalli, fonda la prima società sarda di lavoro aereo denominata Bonifiche Sarde Aeree. Successivamente, dopo la nascita della figlia Nicoletta la società assume l’attuale denominazione di Aeronike. I primi servizi riguardavano lo spargimento di sostanze per l’agricoltura, il traino striscioni pubblicitari e i servizi di monitoraggio e avvistamenti antincendio eseguiti per mezzo di aerei piper PA 18. Negli anni ‘70 prendono avvio le prime esperienze aerofotogrammetriche a bordo del monomotore SIAI Marchetti 205 effettuate con la camera Officine Galileo. Successivamente, nel 1984 la flotta si amplia con il bimotore Partenavia P68 I-RTAA sul quale viene installata la camera ZEISS LMK 1000, dotata di dispositivo (Flight Motion Compensation) che permetteva di effettuare i rilievi aerei anche a basse quote di volo. 

Aeronike si specializza sempre più nei servizi aerofogrammetrici, di monitoraggio dell’ambiente e della cartografia. Rimane tuttavia la passione per la fotografia aerea interpretata anche da Viviana Cabantous, allora moglie di Zonchello, e dall’instancabile Gianni Pisu, pilota tuttofare che Zonchello alleva quasi come un figlio. Quegli scatti rimangono a testimonianza del cambiamento che la Sardegna ha subito durante gli anni dell’espansione urbanistica. 

All’inizio degli anni 2000 il Comandante Zonchello, dopo oltre 30 anni di passione e dedizione trascorsi tra i celi sardi e nazionali, affida Aeronike al gruppo Faticoni. Sotto la nuova direzione di Riccardo Faticoni, guidato da un forte spirito innovativo, la flotta conosce un ulteriore ampliamento e sviluppo mediante l’acquisizione di quattro Partenavia P68: I-VICC, I-OBSW, I-GAUS e I-RRPG e in contemporanea cresce il numero dei collaboratori nell’ambito operativo, tecnico, commerciale e amministrativo. Aeronike impegna le proprie risorse economiche e professionali per inserirsi e affermarsi in ambito internazionale, grazie all’esperienza e alle competenze maturate negli anni è in grado di confrontarsi con le nuove realtà europee e nordafricane, ampliando così il mercato nel quale oggi è presente. Qualità e sicurezza accompagnano e caratterizzano le attività che quotidianamente vengono svolte, come confermano le certificazioni ISO 9001_2015 e la certificazione IS-BAO (International Standard for Business Aircraft Operations) “Safety Management System” rilasciata dall’ente IBAC (International Business Aviation Council).

Sempre con lo sguardo rivolto verso le tecnologie innovative, oltre ai consolidati prodotti aerofotogrammetrici e cartografici, Aeronike ha dato avvio ad un nuovo e importante progetto: City Explorer 3D, ovvero una piattaforma costituita dalla ricostruzione virtuale della città che coniuga gli aspetti tecnici derivati dal processo di produzione aerofotogrammetrico, con gli elementi culturali e turistici inseriti al suo interno e fruibili mediante le tecnologie più innovative come i visori VR e AR.